Abilitazione al campo / 1° hcp index

I neo golfisti possono dimostrare di saper giocare in modo rapido, muoversi con sicurezza sul campo da golf, non mettere in pericolo se stessi e altri giocatori e di possedere le necessarie conoscenze di base.
L’abilitazione al campo
Il percorso verso l’abilitazione al campo avviene attraverso le seguenti fasi:

A: Teoria: (in presenza di una persona designata dal club)
Prova teorica: 40 domande su etichetta e regole. La prova teorica è superata se vengono date almeno 28 risposte corrette.

B. Gioco su un campo pratica: (in presenza di un Pro Swiss PGA)
La prova sul campo pratica (putting green, chipping green, driving range) può essere sostenuta in una o più ore/tappe. Il Pro verifica i risultati e li registra su una scheda d’esame.


Durante la prova vengono osservati:

  • Drive: Colpi dal tee; 6 palle; l’obiettivo è che 3 palle su 6 coprano in volo una distanza di 80 m per gli uomini e di 70 m per le donne.
  • Gioco lungo: Colpi con un legno, un ibrido o un ferro medio; 6 palle; obiettivo: 3 palle su 6 in volo su una distanza di 60 m.
  • Pitching: distanza da 15 a 18 metri dalla buca; 6 palle; obiettivo: 2 palle su 6 in un cerchio del raggio di 6 m.
  • Chipping: distanza da 10 a 12 metri dalla buca; 6 palle; obiettivo: 2 palle su 6 in un cerchio del raggio di 4 m.
  • Bunker: Obiettivo: 2 palle su 6 devono rimanere sul green.
  • Putting: Percorso: 9 buche (3 x 3 m, 3 x 6 m, 3 x 9 m); obiettivo: con una palla, max. 21 colpi.

Dopo avere superato la prova teorica e avere giocato sul campo pratica, è possibile sostenere l’esame su un campo omologato di Swiss Golf o un campo da 6 - 9 buche, come anche su un campo Pitch&Putt.

C: Gioco sul campo (solitamente alla presenza di un Pro Swiss PGA)

  • Etichetta: sicurezza, considerazione per gli altri giocatori, pace of play, precedenza sul campo, cura del terreno di gioco.
  • Gioco sul campo: drive, gioco lungo, pitching, chipping, bunker, putting.
  • Compilare lo scorecard e convertire lo score in punti Stableford

L’esperto confronta il comportamento del giocatore sul campo con gli obiettivi dell’esame in base ai criteri sopra indicati. Quindi decide se l’esame è stato superato.

Se l’esame si è svolto su un campo omologato da Swiss Golf e su 18 o 9 buche, è possibile presentare lo scorecard firmato come primo risultato valido ai fini dell’handicap. Questo verrà riconosciuto una volta che il giocatore avrà ricevuto una carta Swiss Golf da un club affiliato a Swiss Golf o da una delle due organizzazioni di golf pubblico (ASGI e Migros GolfCard).
Un club può anche definire condizioni ulteriori per ottenere l’abilitazione al campo.